BILANCIO 2016: L’ANNO DELLA SVOLTA PER MANNI GROUP SPA

1 Giu 2017
A partire da sinistra: Enrico Frizzera, AD Manni Group - Giuseppe Manni, Presidente - Francesco Manni, Vice Presidente - Prof. Giorgio Brunetti, moderatore

Venerdì 26 maggio durante l’Assemblea Annuale di Manni Group, sono stati presentati i risultati dell’esercizio 2016, chiuso con un fatturato a +9,7% rispetto l’anno precedente. In questa occasione è stato evidenziato un aumento dei volumi che ha interessato tutte e tre le divisioni di business in cui si articolano le attività dell’azienda scaligera.

Nello specifico, la divisione dei Pannelli isolanti Isopan per le costruzioni, su cui si è concentrato lo sviluppo internazionale, sta raccogliendo i frutti, in particolare, delle ultime aperture estere. Il fatturato complessivo 2016 è di 224,8 mio di Euro (207,6 nell’esercizio precedente), l’Ebitda è pari a 15,4 mio di Euro (12,3 nel 2015). Si conferma anche il trend degli investimenti che, nonostante una riduzione rispetto all’esercizio precedente (25,3 mio di Euro), si è mantenuto su 11,3 milioni di Euro. Al risultato contribuiscono 6 società in Italia, Spagna, Romania, Germania e, da fine 2015, Russia e Messico. Proprio in Messico la joint venture italo-venezuelana Isocindu si colloca, dopo solo un anno di vita, tra i primi tre produttori di pannelli del Centro America.

Scarica il Comunicato Stampa e scopri i risultati delle tre divisioni Business Manni Group

BUILDING A SUSTAINABLE FUTURE: IL REPORT 2016 DI MANNI GROUP

Nel Report 2016, pubblicato all’Assemblea Annuale, Manni Group integra la propria strategia di sostenibilità ambientale tra i driver di sviluppo, e consolida il proprio impegno verso una sostenibilità economica e sociale del proprio business. Per guardare avanti, oltre gli obblighi di legge, guidando e creando un cambiamento che miri a coinvolgere la filiera dell’acciaio e i mercati in cui opera, ridisegnando i modelli di riferimento in chiave di green & circular economy, l’azienda ha definito il proprio impegno per contrastare il cambiamento climatico nella riduzione del 15% delle proprie emissioni dirette di CO2 entro il 2021. Oltre a sottoporre i dati del proprio report ad un’asseverazione di parte terza, il target di riduzione delle emissioni individuato sarà sottoposto al controllo da parte della Science Based Target Initiative, (iniziativa promossa tra gli altri da WWF International e Nazioni Unite, di cui fanno parte oltre 200 aziende internazionali) cui Manni Group ha deciso di aderire, che ne validerà la conformità agli obiettivi di mantenimento dell’aumento delle temperature globali entro i 2°C.

Il testo integrale della Sustainability Policy di Manni Group, i risultati dell’analisi energetica effettuata su tutti i siti aziendali italiani e le linee guida degli interventi di efficientamento più opportuni per il futuro sono pubblicati nel Report 2016 e sul sito web www.mannigroup.com.

Clicca qui per scaricare la versione digitale del Report 2016

ITA © 2016 Manni Group S.p.A | Partita IVA 00286420609

Privacy Policy